Disdetta Mediaset Premium – Come Fare

Disdetta Mediaset Premium – Come Fare

29 Jul, 2016
admin
no comments

L’offerta Mediaset Premium si è fatta sempre più ricca e variegata negli ultimi anni ma, nonostante il digitale a pagamento sia diventato una alternativa concreta a Sky, può capitare di dover disdire l’abbonamento e di ritrovarsi nella condizione di chiedere un rimborso. Come sempre quando si ha a che fare con contratti di questo tipo, la confusione tra gli utenti è molta e il rischio di sbagliare qualcosa e perdere soldi è più che concreta. Cerchiamo quindi di capire come funziona il rimborso Mediaset Premium in caso di disdetta dell’abbonamento, quali sono i moduli e le eventuali penali da affrontare.

Quel che a molti sfugge al momento della firma è che l’abbonamento si rinnova di anno in anno automaticamente, salvo esplicita richiesta di disdetta. Un dettaglio importante che condiziona anche la procedura di annullamento dell’abbonamento.

Mediaset premium, disdetta e recesso

Il contratto Mediaset Premium ha quindi una durata stabilita di dodici mesi, che decorrono dal momento dell’accettazione da parte di Mediaset della richiesta di fornitura del servizio effettuata dal cliente. Come detto, alla scadenza dei dodici mesi il contratto si rinnova tacitamente per un ulteriore anno, a meno di non presentare richiesta di disdetta. La richiesta andrà inoltrata tramite comunicazione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento e con un preavviso di almeno trenta giorni rispetto alla scadenza. L’indirizzo cui andrà inviata la richiesta è il seguente: RTI S.p.A. Casella Postale 101, 20900 Monza (MB) utilizzando questo modulo disdetta Mediaset Premium presente su questo sito.

In ogni caso la comunicazione di disdetta può essere anticipata via fax al numero 02.91971398, ma in ogni caso va conferma tramite raccomandata entro quarantotto ore. Risulta essere importante chiarire che l’abbonato ha facoltà di recedere dal contratto in qualsiasi momento, quindi anche senza attendere la naturale scadenza dei dodici mesi. In questo senso, Mediaset premium prevede tre diverse modulistiche in base proprio al periodo intercorso prima della richiesta, distinguendo tra disdetta e recesso e tra scadenza noleggio e scadenza abbonamento EasyPay.

Mediaset premium, i moduli di disdetta

I moduli possono essere scaricati dal sito ufficiale e prevedono
Disdetta a scadenza nel caso in cui non si voglia rinnovare il contratto alla data di scadenza e manchino almeno 30 giorni a tale data;
Recesso oltre 10 giorni nel caso in cui siano trascorsi più di 10 giorni dall’attivazione dell’abbonamento o del noleggio e si voglia richiedere il recesso immediato dal contratto; recesso entro 10 giorni nel caso in cui non siano trascorsi più di 10 giorni dall’attivazione dell’abbonamento o del noleggio.

Qualora l’abbonato si avvalga della facoltà di recesso, Mediaset avrà comunque diritto di richiedere allo stesso gli importi dovuti a titolo di corrispettivo sino ai trenta giorni successivi alla data di ricevimento della comunicazione di recesso e il rimborso dei costi dell’operatore. Al tempo stesso, però, dovrà restituire al cliente gli importi già versati a titolo di corrispettivo limitatamente al periodo di erogazione del servizio non fruito.

Risulta essere possibile disdire l’abbonamento anche in via anticipata tramite call center o via Internet. In questo caso, in base alla disciplina degli articoli 64 e ss. del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206, sarà poi possibile comunicare il recesso senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi dalla conclusione del contratto stesso, comunque poi confermando il tutto attraverso il modulo specifico.

Mediaset premium, costi e rimborsi

Sottolineamo infine che da contratto Mediaset si riserva la facoltà di aumentare in ogni momento ilcanone di abbonamento, previa comunicazione scritta al cliente, il quale avrà diritto di recedere dal contratto con effetto immediato inviando, entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione, una lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Qualora il cliente non eserciti il diritto di recesso per legge si considerano accettate tacitamente le nuove condizioni economiche, con effetto a partire dallo scadere del termine di trenta giorni dalla data di comunicazione.

Potrebbe accadere, se si decide di chiudere il contratto prima della scadenza, che vi sia del credito non fruito sulla vecchia tessera Mediaset Premium. In questo caso è possibile chiedere il rimborso Mediaset Premium tramite apposito modulo, e con un costo della pratica di 6 euro, a patto che la tessera sia scaduta nell’anno di richiesta del rimborso. Questo ovviamente significa che verranno prese in considerazione solo le richieste di rimborso per importi superiori ai 6 euro. In alternativa al rimborso si può chiedere il trasferimento del credito residuo su una tessera valida e in uso. La somma accreditata sarà pari al credito accumulato e non fruito al netto dei costi pratica (3 euro), ferme restando le clausole valide per il rimborso sul totale da rimborsare e la scadenza della tessera.